lightScience.ai

Lomazzo, Lombardia

Cosa è lightScience.ai?

Un laboratorio di analisi nelle tue tasche.

Milestones

Società costituita al 30/01/2020 lightScience srl

feb 2020

Finalisti presso Boldbrain2019 (CH)

feb 2020

Il Progetto è stato selezionato e sovvenzionato per partecipare all’Health IMPACT program della Grenoble Ecole de Management

feb 2020

Attualmente incubati presso ComoNExt

feb 2020

Inseriti nel programma di accelerazione di Geosmartcapus

feb 2020

In dettaglio



myLAB

Un progetto lightScience

La nostra sfida: myLAB nasce per chi è costretto a spostarsi frequentemente per eseguire analisi di laboratorio, perdendo ore di lavoro o di svago. Per chi vive lontano dai grandi agglomerati urbani, una malattia rara o una malattia cronica che richiede controlli costanti e ripetuti può voler dire ore di treno ogni settimana. Con myLAB sarà possibile eseguire le stesse analisi a casa propria o in una vicina farmacia o presso il proprio medico di base. Per chi vive nei paesi meno sviluppati, raggiungere un laboratorio specializzato può essere addirittura impossibile. Gli operatori umanitari sono spesso costretti a dover gestire fragili e costose apparecchiature in contesti sovente pericolosi. myLAB permette al laboratorio di spostarsi con l’operatore, per avere uno screening efficace su tutto il territorio.  Le ultime tendenze di mercato indicano un'evoluzione del settore verso un maggior focus ai servizi slegati dal modello classico di ospedale: studi medici, walk-in clinics e test auto-diagnostici da fare a casa, soprattutto in relazione alle malattie croniche, la cui incidenza è in aumento. myLAB ha l’opportunità di essere il primo sistema portatile in grado di fornire dati medical-grade esaminati e convalidati da un professionista.

La nostra idea:

myLAB è un sistema di telediagnostica portatile, che permette di eseguire analisi del Sangue della stessa qualità di quelle eseguite in un laboratorio classico, senza bisogno di raggiungere il laboratorio. Il sistema è composto da tre elementi:
1) un piccolo scanner molecolare (spettrometro)
2) una cartolina portacampione (DBS)
3) un’App per smartphone.
Per eseguire un’analisi, occorre:
1) avviare l’App
2) ottenere un campione di sangue da dito
3) depositarlo sul DBS e scansionarlo
La traccia spettrometrica viene caricata su cloud e analizzata con tutti i modelli chemometrici necessari, ognuno dedicato a un singolo analita. I risultati vengono validati da un professionista sanitario e rinviati al cliente via app.





myLAB analizza una singola goccia di sangue, e può essere utilizzato per malattie rare, malattie infettive, oncologia, endocrinologia e chimica clinica. Il design del sistema permette di facilitare anche le analisi che non possono essere eseguite direttamente con lo scanner, come i test genetici, inviando la cartolina DBS ai nostri laboratori via corriere espresso, direttamente dalla App. Il prelievo di sangue e la scansione possono essere eseguiti direttamente dagli utenti a casa propria, oppure presso chi vorrà fornire come servizio l’uso del sistema, per esempio farmacie e studi medici.

Un’idea innovativa:

L’idea nasce con il lancio sul mercato dei primi scanner spettroscopici miniaturizzati. Ora è possibile eseguire la spettrometria di una goccia di sangue ovunque, ottenendo dati allo stesso livello qualitativo di un laboratorio tradizionale, con tempi e costi ridotti e con un impatto ambientale molto più contenuto rispetto alle altre soluzioni. myLAB si basa sull’utilizzo di tecnologie esistenti e disponibili, solidamente presenti sul mercato: smartphone, sensori spettrometrici IoT ultraportatili, cartoline per il campionamento del sangue “Dried Blood Spot” (DBS), machine learning e cloud computing. Il sistema e metodo di analisi alla base di myLAB è coperto da brevetto in Italia e in fase di nazionalizzazione in USA, UE, Canada, Messico, India, Cina, Giappone, Corea, Australia e Nuova Zelanda. Sono in programma partenariati con i produttori di sensori. myLAB, inoltre, potrà effettuare numerose analisi con un solo apparecchio: inizialmente il focus sarà su malattie rare e malattie infettive (come HIV ed epatiti), con lo sviluppo di ulteriori moduli analitici per gran parte delle analisi del sangue in progetto.

Il mercato:

Il mercato di riferimento è quello del Point-of-care testing (POCT). Nel 2016, il mercato globale dei POCT era di 23,16 Mld USD, ed è previsto che raggiunga i 38,13 Mld USD per il 2022, a un CAGR del 10%.
Sul mercato della telediagnostica, al momento operano aziende come
forthwithlife.co.uk o thriva.co, che offrono un sistema di analisi a distanza tramite l'invio del campione biologico per posta.  
Ci sono LifeScan (ad es. la linea onetouch)
e Roche (ad es. coaguchek,  accutrend plus ) che offrono dispositivi i cui risultati non sono validati da professionisti e possono eseguire solo pochi tipi di test. 
Ci sono inoltre soluzioni simili alla nostra, 
come 1dropdx, che però utilizza tecnologie ancora "giovani"  e non compiutamente validate come la microfluidica, 
e COR, basato sulla spettroscopia come myLAB, ma non per uso medico. Anche alcune startup come Rheodx e Sightdx stanno lavorando a dei progetti di IoT medica basati su machine learning, ma con metodiche di analisi diverse ma complementari alle nostre. I nostri clienti di riferimento spaziano dal singolo malato con particolari esigenze (ad es. malattie rare), agli studi medici, le farmacie, le cliniche, fino alle assicurazioni o i sistemi sanitari nazionali. Altri possibili clienti sono le forze dell'ordine o le aziende che gestiscono piattaforme petrolifere o navi transoceaniche.


Business model:

Il servizio verrà offerto in abbonamento ai point-of-care e ai singoli clienti per consentire loro di effettuare un certo numero di test al mese.
La modularità del sistema permette agli utenti di selezionare contro quali e quanti analiti eseguire il test. Inoltre, medici specializzati affiliati e referenziati dalla nostra rete saranno disponibili per il cliente quando il risultato di un'analisi richiede un secondo parere o semplicemente per farsi "leggere le analisi". Il medico sarà accessibile direttamente in videochiamata protetta per leggere e spiegare i dati al paziente. Infine creeremo valore aggiunto attraverso la concessione in licenza dei brevetti di nostra proprietà e con la creazione di partnership che potranno aggiungere ulteriori value-added services al nostro prodotto (es. Servizio 1: analisi, Servizio 2: servizio di videochiamata protetta con il medico che legge le analisi, Modulo 3: fissare un appuntamento con lo specialista più vicino, ecc.) .

Roadmap:

2019: fondazione della società, bozza dei requisiti tecnici ICT, aggiornamento del business plan, creazione delle partnership IT, hardware e per campionamento, sviluppo MVP, fundraising.
2020: sviluppo del prodotto, formazione del network commerciale, convalida del prodotto (clinical trial), applicazione per marchio CE.
2021: acquisizione marchio CE, go-to-market, lancio.

Premi e riconoscimenti:

I nostri dati preliminari sono stati accettati dai comitati scientifici dei seguenti eventi:
  • European Society of Human Genetics - 52nd meeting
    Europaediatrics 2019
    GIANNI BONADONNA PRIZE 2019 and Joint International Conference "Promises and challenges of developing new drugs in oncology”
Il progetto ha ricevuto una particolare attenzione all’Innovation Forum 2019, dove si è piazzato fra i finalisti, ottenendo i premi messi in palio da ComoNExT, Innovability.eu e Geosmartcampus.

Grazie a questi riconoscimenti, myLAB è stato inserito nei programmi di accelerazione di Geosmartcampus e ComoNExT.
Il progetto è stato inoltre selezionato e finanziato per partecipare all’Health IMPACT Program della Grenoble Ecole de Management, in collaborazione con l’Hospital Clínic de Barcelona e Research Institutes of Sweden; sponsorizzato dall’EIT Health.
La squadra:
Marco Flavio Michele Vismara, proponente del progetto. Medico specialista e
dottore di ricerca in Genetica Medica, inventore del sistema e direttore del team.
Antonio Valentini: Biologo. Cofondatore e direttore operativo.
Giuseppe Bonapace: Biologo e dottore di ricerca in Biochimica. Direttore scientifico, esperimenti e creazione dei modelli matematici.
Luca De Angelis: Studente di Ingegneria, project manager, specialista GIS
Joseph Toaff: Marketing, redazione e comunicazione.
Nicola Landolfi: Avvocato, esperto in digital innovation e aspetti regolatori nell’ambito sanitario.


https://www.youtube.com/watch?v=JvUCeSHajrw&vl=it   


IL PITCH DI LIGHTSCIENCE.AI