GRAP

Bari, Puglia

Cosa è GRAP?

GRAP (Guanto Riabilitativo Automatico Protesico) è un esoscheletro per arto superiore realizzato con tecnologia additiva 3D

Milestones

Nuovo Pitch 30/05/2017

mag 2017

In dettaglio

GRAP (Guanto Riabilitativo Automatico Protesico) è un esoscheletro per arto superiore non invasivo, realizzato con tecnologia additiva 3D, che consente il recupero dal 60% al 90% delle funzionalità motorie di base del soggetto, a seconda che abbiano perso la mobilità della mano in forma totale o parziale. Le peculiarità del dispositivo sono la leggerezza, l'ergonomia ed essere al 100% personalizzabile. Tutti elementi che ne favoriscono la praticità di utilizzo.

Le funzionalità sono gestite da due sistemi proprietari, il “Touch System”, in grado di interpretare gli impulsi muscolari attraverso sensori mio-elettrici trasformandoli in segnali capaci di impartire i comandi per apertura e chiusura delle dita della mano e lo “Smart System” un algoritmo in grado di riconoscere le caratteristiche termiche dell'oggetto prima del contatto, generando utili feedback.

Le peculiarità del dispositivo sono la leggerezza, l'ergonomia ed essere al 100% personalizzabile. Tutti elementi che ne favoriscono la praticità di utilizzo.


L’esperienza negativa che ha colpito una persona a noi vicina ha innescato la scintilla per la creazione del dispositivo GRAP.

Il progetto nasce proprio dal desiderio di poter restituire autonomia e sicurezza a coloro che hanno subito traumi agli arti superiori causati da lesioni della zona spinale, affetti da malattie neurodegenerative o da forme artritiche dell’arto superiore, favorendone il reinserimento sociale e cercando così, di evitare o limitare qualsiasi tipo di discriminazione.


I clienti sono da identificare in tutti quei soggetti che hanno subito lesioni della zona spinale, affetti da malattie neuro-degenerative ai primi stadi (es. SLA) o affetti da forme artritiche. La fascia di età è compresa tra i 14 e i 75 anni senza distinzione di genere.

La strategia adottata mira a diversi segmenti specifici puntando ad una diffusione del prodotto, sul territorio italiano ed europeo, interessando 2,5%, 5% e 10% delle quote di mercato, rispettivamente per il I, II e III anno di attività partendo dal quarto trimestre del 2017.


Punti di forza del dispositivo GRAP:

E' personalizzabile possiede una struttura ergonomica ben integrata all'arto superiore.

E' capace di controllare tutte le dita della mano.

E' realizzato con materiali eco-sostenibili che garantiscono peso contenuto e costi di produzione non elevati.

E' semplice e comodo da indossare ed utilizzare in entrambe le versioni (attuata e non-attuata).


MISSION: diffusione del prodotto, sul territorio italiano ed europeo, puntando al 2.5% , 5%, 10% delle quote di mercato, rispettivamente per il I, II, e III anno a partire dal quarto trimestre del 2017.

VISION: 10% delle quote del mercato mondiale.


Team multidisciplinare

Area R&S:

Coordinatore del Progetto: Dott. Pierluigi Delle Foglie(Laurea in Informatica);

Progettista Meccanico: Ing. Stefano Ferri(Laurea in Ingegneria Meccanica);

Sviluppo Software: Dott. Pierluigi Delle Foglie e Sig. Francesco Bruno.

Area Marketing e Produzione:

Area Produzione: Dott. Pierluigi Delle Foglie.

Amministrazione:

Responsabile Amministrazione: Dott. Mario Saverio D'innella (Laurea Economia e Commercio).


Aspetti organizzativi:

L’aspetto commerciale sarà curato affidandosi a partner specializzati in contatto diretto con enti pubblici e privati.

Si punterà a raggiungere il cliente tramite specialisti ambulatoriali ortopedici e ospedalieri oltre ad una community creata appositamente per fidelizzare gli utenti.

Sono previste partecipazioni ad eventi e fiere su tutto il territorio nazionale e internazionale (Fiera per disabili a Dusseldorf), interviste sulle principali emittenti radio e reti televisive regionali e la creazione di una pagina web aziendale ed un portale per gli acquisti online. Di grande rilievo per la diffusione del prodotto sarà l’apporto dei social network con pagine dedicate e digital marketing.

L’esoscheletro della protesi è interamente realizzato con tecnologia di stampa 3D in materiale ABS e PLA, mediante tecnica additiva ad estrusione di materiale plastico. Vengono utilizzate stampanti 3D di ultima generazione.

• Tempo di stampaggio esoscheletro e componenti [h] : 16 h/unità

• Tempo di assemblaggio [h] : 2h/unità

La fase di R&S, volta all’ingegnerizzazione del dispositivo, è iniziata nel novembre del 2016, per consentire il lancio della produzione nel quarto trimestre del 2017. Il progetto ha durata triennale, dal 2018 al 2020, in seguito verranno implementati i progetti di ottimizzazione delle funzionalità.


Rischi e protezioni:

Con l'ausilio di uno studio di consulenza professionale è attualmente in fase di presentazione la pratica cautelativa del modello di utilità del prodotto. In seguito sarà depositata domanda di brevetto a livello europeo ed internazionale.


Relazione tra idea e università:

Il progetto GRAP è oggetto di studio presso il parco scientifico di Tecnopolis, società creata dall'Università degli Studi di Bari, che gestisce e sviluppa progetti di ricerca attraverso:

- la gestione dei servizi tecnologici, logistici e reali

- l'attrazione di laboratori, centri di ricerca e sviluppo, istituzioni ed imprese innovative

- la creazione di nuove imprese innovative e spin-off universitari

- la valorizzazione ed il trasferimento tecnologico dei risultati della ricerca a favore delle imprese

- il sostegno agli enti locali ed alle pubbliche amministrazioni nella promozione dello sviluppo locale

- l'attività di formazione avanzata a carattere tecnologico

In particolare GRAP è stato oggetto del programma “SmartInno” dal giugno 2016


Innovazione e inclusione sociale:

L’idea del progetto GRAP nasce dal desiderio di poter restituire autonomia e sicurezza a coloro che hanno subito traumi causati da lesioni della zona spinale, affetti da malattie neurodegenerative o da forme artritiche dell’arto superiore, favorendone il reinserimento sociale cercando così di evitare o limitare qualsiasi tipo di discriminazione.

Vogliamo dare una concreta possibilità di reintegrazione a tutti i soggetti che ci chiederanno aiuto, offrendo loro un dispositivo dal grande valore umano e che, al tempo stesso, potrà permettergli di svolgere quasi tutte le funzioni di base ed i semplici gesti della vita quotidiana come mangiare, pettinarsi, lavarsi i denti, utilizzare strumenti touch o scrivere con una tastiera.

Il progetto è fortemente sensibile anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale; vengono utilizzati materiali come l’ABS che, come dimostrato dal modello Life Cycle Assessment, presenta bassi livelli di impatto ambientale (human health, resources, ecosystem quality) e dalla elevata sostenibilità sociale. Nell’ottica delle politiche verdi d’impresa, in virtù di un mercato sempre più attento alle tematiche ambientali, risulta essere un elemento di forte competitività e distinzione.

L'organizzazione GRAP non potrà prescindere dal curare gli aspetti comunicativi più incisivi del nostro tempo, saranno infatti dedicate al progetto pagine attive sui principali social network, sarà istituito un sito web dedicato con sviluppo futuro e-commerce, sarà garantita la presenza e la partecipazione ad eventi specifici di settore. Tutto finalizzato a garantire il continuo aggiornamento ai nostri utenti e alle associazioni di categoria di cui sono parte integrante.

L'inclusione sociale di ogni singolo utente sarà il principale traguardo da raggiungere per il nostro progetto, curando tutti i differenti aspetti che ne ruotano attorno.


IL PITCH DI GRAP

Sfoglia il pitch